Muffin vs cupcake: ma sono la stessa cosa?

Quante volte leggendo delle ricette inglesi o americane mi sono trovata  a chiedermi se muffin e cupcake fossero solamente nomi diversi per lo stesso tipo di dolcetto… ne ero praticamente convinta ma… niente di più sbagliato!

I cupcake e i muffin si assomigliano forse  solo per loro dimensione, ma per il resto non potrebbero essere più diversi, dalla definizione alla preparazione!

La differenza tra cupcake e muffin

Gli americani dicono che se lanci un cupcake contro il muro, si sente una sorta di “puf”, mentre sei lanci un muffin si sente invece un “tonfo”. Questa è la prima differenza tra muffin e cupcake.

Partiamo innanzitutto dal nome:

  • il cupcake (tradotto “torta in tazza”) è una vera propria torta in miniatura, servita in porzioni  individuali,
  • i muffin vengono inseriti nella categoria quickbreads, ossia pani veloci.

I muddin si definiscono veloci perchè per la lievitazione non viene impiegato il lievito di birra, come per il pane, ma il lievito in polvere per dolci. La lievitazione in questo caso avviene direttamente in fase di cottura.

I cupcake sono dolci e morbidi e delicati, di consistenza soffice, simile al pan di Spagna e solitamente sono glassati.

Un muffin è significativamente più pesante nella struttura e nel peso. Può contenere frutta o scaglie di cioccolato, che invece non sono comuni nei cupcake.

Anche la preparazione è molto diversa: per preparare i cupcake si utilizza il metodo creaming, ovvero si ammorbidisce il burro con una frusta piatta e si aggiungono lo zucchero e le uova. Si crea così una crema chiara e morbida, alla quale si uniscono infine gli ingredienti asciutti.

I muffins invece si distinguono perchè prevedono sempre la preparazione di 2 composti separati: uno con gli ingredienti secchi (farina, bicarbonato  di sodio,  lievito chimico e, se la ricetta lo prevede, anche il cacao o spezie varie) e uno con quelli umidi (latte, burro fuso o olio di semi, uova e, a volte yogurt). Discorso a parte si fa per lo zucchero, che può essere unito sia agli ingredienti secchi che a quelli umidi.

I due composti vengono quindi amalgamati in un unico impasto, che deve essere lavorato velocemente , distribuito negli stampi  e infornato.  Un buon muffin non dovrebbe essere mai impastato a lungo, anzi il composto deve rimanere grumoso: saranno proprio questi grumi a dare la consistenza caratteristica al dolcetto.

Per le cupcakes si usa la farina normale o da dolci,  mentre per i muffin si utilizza la farina normale, ma anche farine più pesanti, come la farina di mais e farina d’avena e si impiega l’olio al posto del burro.

Infine, un ulteriore differenza, è legata all’orario della giornata durante il quale si consumano questi cibi. I muffin per tradizione si consumano la mattina, a colazione, e quindi sono più grandi, mentre i cupcake sono più piccoli e vengono mangiati solitamente di pomeriggio, accompagnati dal caffè o dal tè o anche da soli.

Ma allora meglio un muffin o un cupcake? Io direi entrambi!!!

  • Fra

    perfetta e dettagliata!!! complimenti!

Privacy Policy